Cerca

1ª categoria

VIDEO! Solidale Formia - San Lorenzo: quando il calcio è davvero inclusione

Le due formazioni pontine hanno fatto giocare Antonio Zottola e Gianluca Vezza, affetti da disabilità. Per loro una doppietta

11 Aprile 2022

Zottola e Vezza

Zottola e Vezza, protagonisti di una giornata memorabile

"Sarà una giornata memorabile". Così ha esordito la Solidale Formia nell’annunciare la domenica calcistica appena superata. Alle porte c’è la partita casalinga con il San Lorenzo. Un incontro non come tutti gli altri. Non per fini di classifica o per rivalità territoriale. Ma per quelle priorità che del calcio si dichiarano appartenenti ma che talvolta si dimenticano: inclusione, aggregazione, socializzazione, solidarietà. Le due società avevano promosso e promesso una giornata da scrivere negli annali, e così è stato.

In campo c'è stato infatti l’esordio di Antonio Zottola, ragazzo che presenta delle difficoltà motorie dovute ad un grave incidente stradale. Dall’altro lato, il San Lorenzo ha fatto contemporaneamente subentrare Gianluca Vezza, anche lui disabile. Promessa mantenuta da Solidale Formia e San Lorenzo: la giornata è stata memorabile e ha richiamato a quelli che dovrebbero essere i sani principi del calcio. Per la cronaca, Zottola e Vezza si sono resi protagonisti anche di una doppietta. E al triplice fischio sono stati premiati con la consegna di targhe celebrative da parte delle personalità politiche del Comune di Formia, con la presenza del Sindaco, del Vicesindaco, degli Assessori alle politiche sociali, al bilancio, allo sport, alla cultura e alle attività produttive. La partita si è conclusa sul risultato di 2-4. Ma non ci sono stati né vincitori né vinti. Anzi, se ha vinto qualcuno nella partita del Washington Parisio di Formia, è stato proprio lo sport. Della “giornata memorabile”, ne abbiamo parlato con il vice presidente del Solidale Formia Vincenzo Carpinelli. "Negli anni abbiamo lanciato tanti ragazzi di colore. Antonio Zottola? Lo abbiamo sempre tesserato come dirigente accompagnatore. Finalmente ha avuto la possibilità di fare il suo esordio in qualità di calciatore. E ha addirittura segnato una doppietta. E’ stata una giornata sportiva importante. A prescindere dal risultato, che non ha avuto influenza su tutto ciò. Stiamo valorizzando ragazzi di colore ed anche altri che hanno grandi disabilità. Guardiamo al sociale e al solidale. Diamo l’opportunità a tante persone: questo è il nostro motto".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE