Cerca

focus

Roma, gli sforzi Pagano. Ora corri verso la vetta come sai

Il numero dieci, il simbolo, la fascia al braccio, il talento, i gol. Tutto questo e molto altro è Riccardo Pagano, leader della formazione di mister Tanrivermis

20 Febbraio 2019

Riccardo Pagano ©DeCesaris

Riccardo Pagano ©DeCesaris

Riccardo Pagano ©DeCesaris

Se alla sosta natalizia la Roma ci era arrivata da capolista mettendo un bel mattone per la ripresa del campionato al nuovo anno, la sfida diretta col Napoli del 20 gennaio scorso ha reinvertito i destini capitolini e partenopei, riportando gli azzurri avanti nella corsa al primo posto. Un campionato combattuto da entrambe le formazioni, due punti di distanza e ancora otto giornate da lasciarsi alle spalle per capire il futuro giallorosso di questa annata. Annata che, aldilà dei capovolgimenti di classifica, sta lasciando sempre di più la certezza al mister turco e ai tifosi di questo gruppo, di un numero dieci vera e propria icona della rosa. Ben tredici segnature sin qui, da ultimo quelle due che hanno permesso alla Roma di archiviare la pratica Salernitana e rincorrere ancora gli altri campani. Presenza tattica, velocità, fantasia al piede e testa da vero giocatore. La fascia di capitano a suggellare questo ruolo da simbolo, la consapevolezza di essere lui la vera guida dei giovani classe 2004 romanisti, sebbene sia il più giovane poiché nato a fine novembre. I suoi gol attuali, però, non dovranno essere sufficienti. Non dovranno fermarsi a quanti messi a segno sin qui. Altrimenti tutto verrebbe buttato al vento. Servono testa, cuore e gambe, a Riccardo e automaticamente a tutti i suoi compagni. Lui deve stringere ancor di più per mano la squadra e condurla in quest'ultima fase della stagione, verso le fasi finali. C'è da soffrire, da sudare, da correre. Ma Riccardo ha dimostrato sin qui di saperlo fare da vero leader, da vero capitano. E' la sua seconda stagione da cannoniere acquisito, visti i 21 gol dell'anno scorso, con una crescita tecnico-tattica sempre più evidente. Ora è a quota 13, ora l'obiettivo è pareggiare, almeno, quanto fatto nel 2018. Ora viene il bello, il difficile, l'allettante. Dopo il turno di sosta per l'intera categoria, i giallorossi rientrano con la sfida di Lecce, con il Napoli impegnato con il Palermo. Un rush finale coi brividi, che prevedrà il derby alla penultima, per esempio. Un rush finale da vivere ancora da protagonista, per il dieci capitolino. Niente paura, Riccardo. La certezza è che gli sforzi Pagano, sempre. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni