Cerca

Italia u18

L'Italia c'è. Vittoria per l'Under 18 in Serbia, e riscatto per la 16 contro l'Austria

Gli azzurrini rispondono alla grande nei rematch con Serbia e Austria, dando segnali importanti a Franceschini e Zoratto

11 Ottobre 2021

Italia Under 18

Italia Under 18 (Foto ©FIGC)

La seconda è la volta buona per la squadra di Franceschini, che a Novi Sad batte la Serbia per 1-2 grazie alle firme di Pagano e Doratiotto. Gli azzurri si sono imposti in terra slava, dopo il pareggio nella prima sfida tra le due nazionali. L’Italia passa già nel primo tempo con il centrocampista della Roma Riccardo Pagano, che infila la porta avversaria grazie a un bolide sotto la traversa. La risposta serba è affidata a Petkovic, che all’inizio della ripresa la rimette subito in equilibrio. A deciderla ci pensa lo juventino Doratiotto, coronando una grande azione manovrata della squadra. Una prestazione convincente per l’Under 18, dopo il pari di due giorni prima. In quell’occasione Vignato l’aveva sbloccata subito su rigore, ma nella seconda metà bisognava fare i conti con un Kabic decisivo per la rete dell’1-1 finale. Sabato invece oltre la buona gara offerta, è arrivata anche una vittoria importante. Questi due test sono di certo una risposta di spessore al k.o. pesantissimo subito a settembre con l’Olanda per 5-0. Discorso diverso invece per l’Under 16 azzurrina. La squadra di Zoratto ha imposto il pari all’Austria venerdì scorso, a seguito di un match emozionante. L’Italia era chiamata a riscattare la sconfitta con i biancorossi di due giorni prima sempre a Novarello, dimostrando carattere e grinta richiesti dal CT. Per gli azzurri è valsa la legge della S, con Simonetta, Spinaccè e Scotti tutti a segno per il 3-3 finale. Dopo il vantaggio nella prima frazione(2-1), gli austriaci l’avevano ribaltata, per poi subire a otto minuti dal termine il pareggio azzurro. Una prova audace, volenterosa della squadra italiana, di risposta al pessimo approccio nel primo incontro tra le selezioni. Difatti il doppio vantaggio dell’Austria in quella gara, aveva poi condizionato l’esito di tutta la partita. Atteggiamento diverso invece nella sfida di venerdì, con Zoratto che si è detto molto soddisfatto.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE